Crescono gli hotel “vegan friendly”

Cresce nel mondo il numero di hotel “vegan friendly”, con menu ad hoc e materiali cruelty-free, totalmente ecologici e di rigorosa origine vegetale

Previous Next

In Italia, secondo il Rapporto 2019 dell’istituto di ricerca Eurispes,il numero dei vegani è in aumento di un punto percentuale: dallo 0,9% dello scorso anno all’1,9% di oggi. Si tratta di una vera e propria filosofia di vita data da motivazioni salutistiche, etiche, ambientaliste e animaliste. Un fenomeno emergente, al punto che molte strutture ricettive si stanno adeguando scegliendo uno stile green per soddisfare anche questo target, sicuramente destinato a crescere anche nei prossimi anni.

Diventare un hotel vegan friendly vuol dire introdurre nel menu dei ristoranti ricette vegane, utilizzare prodotti per la pulizia eco-sostenibili e scegliere materiali per l’arredamento totalmente ecologici. Ma anche utilizzare energie pulite e rinnovabili e scegliere per la linea cortesia nelle camere cosmetici paraben free, BHT free, vegan friendly, dermatologicamente testati.

Negli anni passati gli hotel vegan, piuttosto tristi nella loro essenzialità,si contavano sulle dita di una mano. Attualmente nel mondo esistono diversi hotel vegani da favola, strutture meravigliose che hanno fatto del vivere “eco”, il proprio biglietto da visita.

Casi eccellenti

A Londra, all’interno dell’hotel Hilton LondonBankside, c’è la prima suite vegana del mondo che utilizza soltanto materiali di origine vegetale. Al bando pellami, piume e lana: protagonista è l’ananas. Il materiale usato è infatti il piñatex, una pelle alternativa realizzata con le fibre di cellulosa delle foglie del frutto tropicale, utilizzato dalle sedute alle testiere dei letti. I tappeti sono di cotone e i cuscini da letto imbottiti a scelta con il grano biologico, il grano saraceno, il miglio, il kapok o le fibre di bambù. Mentre le tende sono in “seta” a base di soia e i pavimenti in bambù sostenibile.

In Alto Adige, invece, c’è La Vimea, una piccola oasi di benessere, considerato il primo hotel 100% vegano in Italia, alimentato solo grazie a energia rinnovabile e che serve esclusivamente piatti a base di vegetali. Una struttura per adulti e bambini dai 12 anni dove godere di una vacanza all’insegna del relax e dell’armonia con animali e ambiente, tra lezioni di yoga, passeggiate nei boschi e momenti di benessere nella Spa della struttura.

Si chiama The Vegan Lodge il nuovissimo hotel vegano, ideato nel totale rispetto dell’ambiente e della natura circostante, inaugurato a Olympos, nella regione di Antalya in Turchia. La struttura è alimentata a energia solare, tutti i materiali di arredo sono eco-compatibili e cruelty-free e i menu serviti agli ospiti sono a base vegetale e a Km zero, preparati con frutta e verdura coltivate direttamente nella struttura.

Infine, Saorsa 1875 è la prima struttura vegana del Regno Unito. In questo hotel, che sorge a Pitlochry, tra le colline del nord della Scozia, tutto è vegano ed eco-friendly, partendo dalla linea cortesia in camera ai prodotti per la pulizia della struttura, dagli arredi fino al cibo, la cui preparazione, che si ispira alle tradizioni culinarie locali, avviene con ingredienti vegani, a km zero.