Ristoranti Kids Friendly

TheFork e BVA Doxa raccontano le preferenze delle famiglie con bambini al ristorante. Un target fondamentale, da conquistare con servizi di animazione, tate per la cena, spazi gioco e menu ad hoc

Previous Next

Ristoranti Kids Friendly o ristoranti Children Free? Mentre continua il dibattito su questo tema, TheFork, tra le principali app per la prenotazione di ristoranti nel mondo, ha collaborato con BVA Doxa, società di ricerche di mercato internazionale, per uno studio sui bambini al ristorante. Ricerca dalla quale emerge che le famiglie si rivelano un target di fondamentale importanza per il settore della ristorazione. Infatti, il 47% degli intervistati con figli con meno di 12 anni indica di andare al ristorante almeno una volta alla settimana, un dato solo di poco inferiore a quello di chi non ha figli in casa (49%)Questa fascia di clientela predilige i ristoranti di cucina tradizionale e le pizzerie. Ma non solo: dallo studio emerge che offrire ambienti adatti alle esigenze degli ospiti più piccoli è considerato da tutti un valore aggiunto. Per 2 italiani su 3 è un’informazione che aiuterebbe nella scelta del locale e – soprattutto – quasi il 90% degli intervistati  prenoterebbe un ristorante dotato di questo servizio se unito a delle buone recensioni sul cibo. Ad apprezzare di più il servizio sono le persone con figli di età inferiore ai 12 anni (72%) e i residenti al Sud e nelle isole (91%).

Sembra poi evidente che la presenza di servizi dedicati possa migliorare l’esperienza di tutta la clientela. Più del 40% degli italiani con figli ammette di essere stato costretto almeno una volta a lasciare il ristorante prima di quando avrebbe voluto, a causa dell’ambiente poco adatto alle famiglie e il dato sale per chi ha bambini di età inferiore ai 12 anni.

Proposte Kids Friendly

Diviene quindi fondamentale, se si vuole intercettare il target “famiglia con bambini”, dare vita a proposte e servizi rivolti ai più piccoli. Servizi di animazione, tate per la cena, spazi gioco: ecco le soluzioni trovate dai ristoranti italiani per rispondere alle esigenze di tutta la clientela.

Pizza e Tata, a Roma, non è una semplice pizzeria, ma una pizzeria con una tata. Si tratta di un servizio esclusivo che il locale offre ai suoi clienti per intrattenere i bambini fino ai 12 anni in un ambiente dedicato. Così la Tata gioca con bambini e i genitori si godono l’esperienza al ristorante. Buoneria, invece, è un ristorante all’interno del Parco delle Cascine di Firenze che dedica grande attenzione ai più piccoli con programmi ad hoc. Ad esempio, proponendo al pranzo della domenica un servizio di animazione per i bambini. Mentre nel ristorante Benvenuti Al Sud di Torino si può gustare la cucina mediterranea in tutte le sue declinazioni, pizza compresa, lasciando i figli liberi di giocare nell’ampia sala bimbi, provvista di ogni sorta di intrattenimento.

Tanta è l’attenzione dedicata a bambini e famiglie che il ristorante Mucca Pazza di Roma si definisce un ristofamily. Con il suo menu kids friendly e con l’area Bimbolandia si presenta davvero come il paradiso dei più piccoli. Mentre da Il Peperoncino Birichino a Napoli i genitori possono gustare dell’ottima pizza lasciando i bambini a giocare nella Kids Area. Inoltre, il ristorante organizza anche dei laboratori rivolti proprio ai bambini: laboratorio artistico, di cucina, musicale e teatrale.