Oriental Food

Richiami all’estetica orientale per interni di grande suggestione, il cui rigore è alleggerito da linee morbide ed eteree. Lo Je Beijing, progettato da Funun Lab, trasforma il piacere della tavola in un’esperienza che coinvolge tutti i cinque sensi

di Roberto Negri

foto di Ruijing

Previous Next

I cultori della buona tavola sanno che il cibo è un piacere a tutto tondo, sensoriale ma anche estetico. Ed è proprio il connubio fra alta gastronomia e raffinato design l’obiettivo ricercato dai progettisti di Funun Lab nella creazione di Je Beijing, tempio della ristorazione della capitale cinese dove l’arte culinaria trova una straordinaria cornice in interni di grande impatto formale.

Ad accogliere gli ospiti è il sobrio prospetto d’ingresso in calcestruzzo a vista, che valorizzato da una sapiente illuminazione sottolinea le rigorose forme dell’edificio con un’atmosfera quasi onirica.

All’interno, a dominare la scena è la grande scalinata metallica che campeggia nella sala principale, il cui colore rosso vivo e le forme sinuose, sottolineate da un’illuminazione a scomparsa, disegnano nei volumi interni un elemento di grande suggestione che funge da collegamento con la terrazza posta al secondo piano e ne scandisce dinamicamente i livelli.

La morbidezza delle linee ritorna nelle sospensioni in vetro che illuminano gli ambienti, veli traslucidi che dissolvono il rigore delle strutture a vista in cemento e la freddezza del metallo creando un’atmosfera accogliente e conviviale.

La parete che incornicia gli eleganti divani dai decisi toni di verde si connota per un’elegante texture composta da un’alternanza di mattoni in vetro e in cemento, segno insieme estetico e funzionale che alloggia una suggestiva retroilluminazione per le ore serali e da cui filtra luce naturale durante il giorno.

I richiami all’estetica orientale che caratterizzano gli interni vengono evocati con efficacia anche dalle ampie superfici della copertura trasparente, esplicito richiamo alle tipiche corti interne delle abitazioni cinesi, da cui filtra un’abbondante luce naturale che, insinuandosi tra i volumi degli arredi in legno rivestiti in pelle, crea suggestivi giochi di luci e ombre.

A completare gli interni, un’area bar il cui principale elemento di attrazione è un ampio bancone rivestito in rame martellinato, cui fanno ancora una volta da corona i corpi illuminanti a velo a comporre un set di grande effetto scenografico.