Studio Concrete progetta il Norge di Bergen

Gioca intorno ad alcuni elementi chiave della natura e del mood scandinavi il Norge di Bergen, ultima creazione dello studio olandese Concrete, che declina il genius loci norvegese secondo uno stile internazionale e contemporaneo

di Roberto Negri

foto di Wouter Van Der Sar

Previous Next

Quando il quartetto di Liverpool più famoso del mondo scrisse la hit citata nel titolo, probabilmente in Norvegia non ci aveva mai messo piede. Sembra invece conoscerla molto bene il team di Concrete, lo studio di architettura e interior design olandese che mette la sua firma sull’Hotel Norge di Bergen, una delle icone di questa città affacciata sul mare del Nord. Grazie a loro, gli oltre cento anni di vita dello storico hotel – la prima apertura risale al 1885 – entrano nella modernità con un progetto che attinge a piene mani dalla natura e tradizione norvegesi, reinterpretandole all’insegna del design nordico più attuale e contemporaneo. Classici stilemi estetici scandinavi come legni chiari e tinte pastello trovano nuova linfa in un progetto d’interni ricco di vivaci cromatismi  e nell’originalità di una serie di elementi simbolici che accompagnano gli ospiti in una sorta di viaggio virtuale all’interno dei suggestivi spazi dell’hotel.

Design Journey

Un viaggio che inizia fin dalla lobby dove campeggia un enorme sole artificiale, esplicito richiamo a una terra dove la luce naturale è un bene prezioso soprattutto nei lunghi mesi invernali.  Sorprendente ed evocativo, il globo luminoso cambia colore con l’ora del giorno e il passare delle stagioni creando un’atmosfera davvero unica in tutta la hall e dettandone il mood grazie a una tavolozza di colori in cui dominano tonalità verde smeraldo, blu zaffiro e giallo senape. Simbolica è anche la sua collocazione negli ambienti dell’ex salone delle feste al secondo piano, proprio nel cuore dell’edificio, raccordato all’ingresso originale al piano terra da un altro protagonista del progetto d’interni dell’hotel, la scenografica scala mobile principale. Un elemento di forte impatto, giocato intorno al suggestivo effetto tunnel dettato dall’intonaco grigio delle pareti – che riproduce le linee altimetriche delle sette montagne intorno a Bergen – e dalla particolare illuminazione proveniente dal sole artificiale della hall, qui riflessa dai soffitti dorati.

Il percorso che conduce gli ospiti attraverso gli spazi del Norge  trova un altro punto di raccordo nell’originale Escape Room, hub di smistamento fisico e concettuale verso gli ambienti dell’hotel e il mondo esterno. Lo spazio è concepito come una grande biblioteca dalle pareti tappezzate di libri dedicati ad arte, fotografia, food e fashion, che trova il suo baricentro in un bancone circolare sovrastato da una raffigurazione stilizzata del globo terrestre. Un richiamo geografico che ritorna nella pavimentazione lignea disposta in modo da simbolizzare i quattro punti cardinali, esplicito riferimento al tema del viaggio.

Parlano invece il più genuino linguaggio estetico e materico nordico le camere e suite, che il progetto d’interni ha concepito come esplicito richiamo e omaggio alle Hytte, le tradizionali abitazioni in legno norvegesi, reinterpretate secondo lo stile innovativo di Concrete. Materiali, colori e texture traggono ispirazione dalla suggestiva natura nordica, ma declinati in una palette cromatica in cui le tonalità neutre dei pannelli in legno e dei grigi usati per le pareti giocano in suggestivo contrasto con le vivaci tinte rosa, blu e gialle di arredi e biancheria, valorizzate da un lighting design di cui sono protagoniste eleganti lampade a sospensione. Fulcro delle camere è un letto multifunzionale dal design ibrido, come ibride e trasversali sono le sue funzioni. Non solo dormire quindi, ma anche lavorare, leggere, rilassarsi. Il dialogo con il contesto e la natura è il filo conduttore anche dell’ambiente bagno, dove finestre circolari si aprono sullo spettacolare palcoscenico naturale che circonda il Norge. E il tema della relazione interno/esterno è ripreso ed esaltato nelle suite, che offrono agli ospiti ampi terrazzi e uno spazio wellness dotato di sauna privata, arricchita da una suggestiva vista sul lago di Bergen.

A socialità e food&beverage il Norge dedica poi due spazi dinamici e di grande atmosfera. Il Café Norge, distribuito su due piani collegati da una suggestiva scalinata in legno che può trasformarsi in palco per rappresentazioni e performance, offre un accogliente ambiente dove rilassarsi, lavorare, socializzare, mentre il ristorante Nova, intimo ed elegante, abbraccia gli ospiti in un’atmosfera discreta, fatta di studiati cromatismi e spazi versatili che possono all’occorrenza essere uniti o separati cambiandone completamente la percezione.