Slow & Wine Retreat

Al wine resort Ca’ del Moro il profumo del vino si fonde con quello del legno di Scandola Mobili. Un progetto contract firmato da Alessandro Agrati, dove il lusso è rappresentato da arredi custom di raffinata fattura e dal fascino intimo e silenzioso delle colline della Valpantena

di Vittoria Baleri

Previous Next

Ca’ del Moro è un wine retreat immerso tra i vigneti DOC Valpolicella e i nuovi CRU, che offre ai suoi ospiti un’esperienza enogastronomica di straordinario valore. Uno antico casale costruito con materiali naturali come il legno, il ferro e la pietra, che si integra armoniosamente nel territorio: una tenuta di 45 ettari contraddistinta da vigneti a perdita d’occhio e punteggiata da affascinanti alberi di ciliegio. Un luogo magico, che ha mantenuto intatto tutti il suo fascino grazie anche a un intervento di ristrutturazione eseguito secondo gli antichi metodi costruttivi dei rifugi lessini, recuperando le tecniche di miscelazione di pietre, calci vive, legni e fibre naturali, dove ogni dettaglio ha una storia da raccontare e ogni ambiente racchiude una propria inconfondibile identità.

La struttura dispone di sei suite che prendono il nome dei quattro grandi rossi veronesi e dei vitigni simbolo di questo terroir – Amarone, Valpolicella, Recioto, Ripasso, Garganega e Corvina – disegnate dall’architetto Alessandro Agrati e concepite come rifugi ospitali dove il legno di abete, i tessuti in lino e i colori tenui si fondono tra loro creando un’esperienza sensoriale unica e rilassante, dove l’ospite può riscoprire sapori, profumi e il fascino mutabile della materia. Per gli arredi Agrati ha scelto Scandola Mobili: “Volevo che nell’arredo trasparisse la natura in ogni sua forma,  in un gioco armonioso tra forme, materia e design”. Scandola Mobili, che ha già collaborato con Agrati in numerosi altri progetti contract, ha quindi declinato la sua peculiare passione per il legno creando arredi e allestimenti che conferiscono alla struttura ricettiva un mood caldo e accogliente, in perfetta sintonia con la filosofia del luogo. Massima cura anche per le aree comuni del resort dove gli arredi, proposti nei colori neutri del legno, creano una scenografia d’interni intima e avvolgente.