Normal e 7 Goats by YOD Design Lab

Originale e innovativo il format di due locali - Normal e 7 Goats - progettati dallo studio YOD Design Lab. Due scenografie day&night nelle quali trionfa il design delle sedute e delle lounge di Billiani

di Antonia Zanardini

Foto di Roman Kupriyan

Previous Next

Normal e 7 Goats: due locali che si trovano entrambi in Ucraina, il primo sorge nella capitale, Kiev, il secondo nella città di Mariupol sul Mare di Azov. L’elemento chiave alla base dei due progetti è l’abilità di adattamento a situazioni differenti: entrambi i locali, infatti, seguono il medesimo format: ristoranti di giorno, night club di sera. Contraddistinti dall’inconfondibile stile dello studio YOD Design Lab, sono accomunati dalla presenza di sedute Billiani ad arredarli.

Il nome trae in inganno, il Normal infatti è un locale atipico: di giorno può essere scambiato per un “normale” ristorante, con il tramonto diventa il regno dell’aperitivo, ma la notte si trasforma in “AbNormal”, un night club con musica dal vivo e installazioni luminose. La street art che decora l’ambiente gli conferisce un’aria metropolitana, e ancor più la sera, quando, grazie a una tecnica di 3D mapping, i graffiti sembrano uscire dalla parete. Si adattano sia alla “semplicità” del giorno sia alla stravaganza notturna le lounge Doll in legno e le sedie Hippy con gambe in metallo di Billiani.7 Goats è un locale ibrido e innovativo, e si spiega attraverso la metafora nascosta nel suo stesso nome, che rimanda indubbiamente alla favola “The wolf and the seven little goats”, “Il lupo e i sette capretti”.

Di giorno, 7 Goats è caffetteria e ristorante, ma quando scende la notte è il lupo ad avere la meglio, e il locale diventa un cocktail bar. Gli interni sono stati selezionati ad hoc: grazie alla luce solare che penetra dalle grandi finestre e alla laccatura in tinta tenue scelta per le sedie Doll, Fratina e W. di Billiani, la stanza appare chiara e luminosa. Al tramonto, l’atmosfera si fa più cupa, e a contribuire alla sensazione sono le luci che puntano sugli elementi più scuri dell’arredamento: il legno dei tavoli e del bancone e l’imbottitura delle sedute.