L’eredità di Fortuny

Dal 1984 Venetia Studium si dedica alla produzione esclusiva delle celebri lampade dell’artista spagnolo Mariano Fortuny. Capolavori di artigianalità che parlano un linguaggio universale fatto di eleganza e stile inconfondibile

di Alessia Delisi

Previous Next

Venetia Studium e Fortuny sono i due volti di un’unica anima, i custodi dell’eredità creativa di Mariano Fortuny: uniti nel nome di uno straordinario progetto culturale, i due marchi diffondono infatti l’eleganza di una produzione artistica unanimemente riconosciuta come un caposaldo della storia del design e della moda.

Fondata nel 1984 dall’imprenditore veneziano Lino Lando, Venetia Studium ha da subito dato nuova linfa vitale al patrimonio e alle idee avanguardistiche dell’artista spagnolo, personificando in modo esemplare la cultura e la raffinatezza di una città – Venezia – in bilico tra Occidente e Oriente, tra antico e moderno. La sua attività spazia dalla produzione esclusiva delle lampade Fortuny, di cui l’azienda detiene il marchio a livello mondiale, fino alla creazione di preziosi oggetti per interni come cuscini, arazzi e persino accessori di moda e tradizionali abiti Delphos, realizzati con la tecnica della plissettatura.

Ogni prodotto è così un capolavoro di artigianalità, che parla un linguaggio universale fatto di eleganza e buon gusto. Le celebri lampade in seta continuano a essere realizzate e dipinte a mano con la stessa pazienza e meticolosità che caratterizzavano Mariano Fortuny e sua moglie Henriette. Da un progetto originale dell’artista deriva anche la collezione Studio 1907, composta da lampade da terra con treppiede, struttura in acciaio, paralume in alluminio e una superficie concava che riflette la luce in modo diffuso e nate grazie agli studi compiuti nell’ambito dell’illuminazione teatrale.