Fornasetti Atelier

Creatività e innovazione sono le caratteristiche del brand fondato da Piero Fornasetti. Un’esperienza che oltrepassa i limiti del design e che si può vivere in un’esclusiva suite al Mandarin Oriental a Milano

di Alessia Delisi

Previous Next

Barnaba Fornasetti è cresciuto in una famiglia illustre: figlio unico di Piero, ha respirato fin da bambino l’essenza della “follia pratica”, affiancando il padre nella produzione di oggetti e decorazioni. Alla sua morte, nel 1988, è quindi lui a prendere in mano le redini dell’azienda, avviando collaborazioni nel rispetto di quella tradizione artigianale per cui oggi è riconosciuto in tutto il mondo.

Parquet, piastrelle, tessuti e carte da parati: con la stessa passione, l’Atelier Fornasetti porta avanti l’eredità di Piero, ravvivandone lo straordinario linguaggio visivo – fatto di umorismo, nostalgia, metafore e allusioni, sogni e visioni – da un lato con le riedizioni e dall’altro attraverso le “reinvenzioni”, oggetti cioè realizzati ex novo con temi tratti dallo sterminato archivio storico. Qui il colore è steso a mano, mentre si utilizzano ancora i modelli in carta originali. Solo la tecnica di stampa è cambiata e la serigrafia ha preso il posto della litografia.

Oltrepassando i confini del design, l’atelier milanese coltiva poi il desiderio di applicare la decorazione ad altri ambiti e discipline: nasce così la Fornasetti Designer Experience con cui il Mandarin Oriental di Milano offre ai suoi ospiti la possibilità di soggiornare nell’unica suite al mondo dotata di arredi, oggetti e carte da parati firmate Fornasetti e di scoprirne il talento visionario grazie a un tour nel celebre negozio di Milano.