Borgo Drugolo

Silvia Giannini firma tredici splendide dimore all’interno di Borgo Drugolo, sul Lago di Garda. Un progetto in cui la storia dialoga con il design contemporaneo

di Vittoria Baleri

Previous Next

Ci sono luoghi ricchi di storia e luoghi che ne fanno parte. Tra questi il Castello di Drugolo, una suggestiva roccaforte del X secolo e un antico borgo, all’interno del quale l’architetto Silvia Giannini ha creato 13 dimore d’incredibile fascino e dotate di ogni comfort. Un progetto raffinato che ha saputo esaltare gli ambienti storici attraverso arredi dal design contemporaneo, dove linee moderne ed essenziali incontrano il fascino di antichi soffitti a volta e travi in legno.

Gli appartamenti hanno diversi tagli, e sono stati progettati per ospitare comodamente da due a otto ospiti. La scelta di progetto è stata quella di fare appartamenti legati da un medesimo filo conduttore, ma tutti diversi fra loro: i colori delle pavimentazioni sono differenziati per i diversi piani, così come i soffitti lignei che in alcuni appartamenti sono stati tinteggiati, e in altri sono stati lasciati nella loro essenza lignea.

Anche i colori degli accessori e delle tappezzerie sono stati declinati in quattro diverse tonalità, personalizzando i tessuti con una stampa su disegno. Fra le soluzioni adottate, spicca sicuramente l’elegante camera padronale arricchita da una vasca freestanding. Inoltre, tutti gli appartamenti godono di uno spazio esterno privato, e in base alla soluzione abitativa scelta si può accedere direttamente al proprio portico, alla terrazza, alla loggia o al giardino di pertinenza.

Infine il grande giardino esterno è dotato di un’elegante piscina a sfioro impreziosita da due zone relax con piastre effervescenti.

borgo.drugolo.it

www.silviagianniniarchitetto.it