John Lennon e Yoko Ono

Ridisegnata la suite 1742 nella quale Yoko Ono e John Lennon tennero il loro secondo bed-in per la pace e incisero la celebre Give Peace a Chance

Laura Verdi

Previous Next

Al Fairmont Queen Elizabeth di Montreal, recentemente ristrutturato da Sid Lee Architecture, uno degli obiettivi era ridisegnare la Suite 1742, scelta nel 1969 da John Lennon e Yoko Ono per il loro bed-in per la pace, mantenendone il carattere storico. Il concept dei progettisti è stato quello di collocare gli arredi nella loro posizione originale, a partire dal letto davanti alla grande finestra, svuotando lo spazio al centro, allora teatro di incontro per giornalisti, amici, intervistatori e fonici: proprio lì infatti venne registrata l’1 giugno 1969 la canzone Give Peace a Chance, divenuta poi il più celebre inno contro la guerra. Il secondo item progettuale, perseguito da Sid Lee Architecture, è stato di non utilizzare arredi vintage, ma piuttosto pezzi di design che traggono ispirazione dai luoghi dove la coppia aveva soggiornato, come Londra, New York, Tokyo e Nuova Delhi. Il carattere distintivo della suite è mescolare elementi di arredo con opere d’arte e installazioni multimediali progettate e prodotte da Massiv Art, tra le quali spicca l’armadio contenitore che racchiude foto, video, articoli e pezzi storici come un record in vinile di Give Peace a Chance, o le cuffie posizionate sui due comodini a lato del letto che offrono la possibilità di ascoltare registrazioni d’epoca. Il risultato finale è un ambiente sensoriale in cui immergersi e rivivere emozioni, condividendo afflati pacifisti senza tempo, al di là delle mode e sempre attuali.